NASCAR

40 AUTO.
3450 LIBRE.
850 CV.
180 MPH.

La National Association for Stock Car Auto Racing ha fatto molta strada da quando è iniziata la sterrata, l'era del proibizionismo per diventare una delle serie di corse più amate al mondo. 

LA GARA INIZIA

Avendo lasciato Washington per Daytona, in Florida, nel 1935 per sfuggire alla Grande Depressione, il meccanico Bill France Snr, partecipò all'evento di Daytona Beach del 1936 - una corsa da far rizzare i capelli di 4,1 miglia che attraversava sezioni di spiaggia e asfalto. Dopo aver concluso un rispettabile quinto posto, la Francia si lanciò nella promozione delle corse.Quando la folla che assisteva alle corse iniziò a superare in numero i piloti, la Francia, insieme a un team di appassionati di corse irriducibili, decise di formare l'Associazione Nazionale per le corse automobilistiche di stock.

Progettato per fornire ai conducenti un'alternativa affidabile agli eventi ad hoc organizzati da promotori senza scrupoli, sfruttando al contempo il crescente appetito per le corse come sport per spettatori, NASCAR inizialmente ha sostenuto tre distinte divisioni: Modified, Roadster e Stock Cars.

Tuttavia, è stato l'uso di modelli standard (o stock), praticamente senza modifiche alla gara, che ha catturato l'immaginazione del pubblico e ha portato alla prima gara NASCAR rigorosamente di serie" il 19 giugno 1949. "

NASCAR
cambia marcia

Nei decenni che seguirono, la NASCAR si affermò rapidamente come la serie di corse americana.

 

Campioni carismatici come Richard Petty, Junior Johnson e Dale Earnhardt, rivalità esplosive come Yarborough v Allison e pionieri come Janet Guthrie hanno contribuito ad ampliare il fascino delle corse di Stock Car e a trasformare la NASCAR in un'istituzione sportiva. Un boom edilizio nelle autostrade ha anche contribuito a portare lo sport negli Stati Uniti.

 

Sebbene le auto altamente modificate non possano più essere tecnicamente chiamate stock, la gara è rimasta fedele alle sue radici. I conducenti si allineano ancora su una pista circolare di circa 2,6 miglia di diametro. Tuttavia, le gare possono essere ovunque fino a 600 miglia di lunghezza e includere duelli da paraurti a paraurti a 200 miglia orarie.

 

Anche l'attuale portafoglio NASCAR si è evoluto in tre serie nazionali: 

La NASCAR
CUP SERIES

La competizione più importante della NASCAR con auto leggendarie da oltre 850 cavalli. Le auto possono raggiungere velocità superiori a 250 km/h su alcune piste.


La NASCAR
Xfinity SERIES

Spesso vista come una pista di prova e un banco di prova per i piloti della Cup Series, le auto Xfinity pesano circa 3.400 libbre e hanno 750 cavalli.


La NASCAR
Camping World Truck Series

Creata nel 1991, la serie comprende 32 pickup V8 da 5,8 litri equipaggiati per gareggiare, in una nuova, bizzarra reinterpretazione del tradizionale formato NASCAR. 


FARE VALORE

AL LIVELLO SUCCESSIVO

Gli pneumatici sono un componente chiave nella moderna NASCAR. Goodyear è orgoglioso di essere un fornitore esclusivo dal 1997 ed è stato in prima linea nello sviluppo di un pneumatico da corsa NASCAR in grado di soddisfare le esigenze delle auto e dei piloti ad alte prestazioni di oggi. Oggi Goodyear fornisce ogni squadra e ogni pilota nelle tre serie nazionali NASCAR: Cup, Xfinity e Truck.

INFORMAZIONI


SERIE DA COMPETIZIONE