Consigli per la guida con pioggia

 
Consigli per la guida con pioggia
tips-rain-driving

Questi consigli consentiranno di guidare in modo sicuro su strade bagnate.

1. Controllare regolarmente i pneumatici.

Controllare sempre i pneumatici prima di salire in macchina. Eseguire periodicamente le seguenti attività di manutenzione:

Assicurarsi di mantenere un gonfiaggio adeguato per i pneumatici. Il valore di pressione corretto per i pneumatici è specificato dal produttore del veicolo ed è indicato sul bordo o sul montante della portiera, sullo sportello del vano portaoggetti o sullo sportellino del serbatoio. E' indicato inoltre nel manuale del veicolo. Il numero riportato sul lato del pneumatico non indica il valore di pressione consigliato per il pneumatico bensì il valore massimo. È opportuno controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese.

Verificare la profondità del battistrada dei pneumatici. La profondità appropriata del battistrada previene slittamenti e aquaplaning.

2. Rallentare.

Quando piove, l'acqua si mescola alla sporcizia e all'olio presenti sul manto stradale creando una superficie sdrucciolevole estremamente favorevole agli slittamenti. Il metodo migliore per evitare slittamenti consiste nel rallentare. Se si mantiene un'andatura moderata, il battistrada del pneumatico viene maggiormente a contatto con il manto stradale e si ottiene quindi una trazione migliore.

3. Come controllare una sbandata.

Anche agli automobilisti più esperti può capitare di sbandare. Se la macchina sbanda, non inchiodare con i freni. Applicare una pressione costante ai freni e sterzare nella direzione della sbandata.

4. Mantenere la distanza di sicurezza dall'auto che precede la propria.

Per una guida sicura sul bagnato è necessario azionare con prudenza tutti i principali dispositivi di controllo (sterzo, frizione, freno e acceleratore) e tener conto di potenziali errori o emergenze. Quando si sale in macchina in una giornata di pioggia, le scarpe sono bagnate e possono scivolare facilmente sui pedali. Strofinare le suole sul tappetino dell'automobile prima di mettere in moto. È opportuno controllare regolarmente le luci anteriori, le luci posteriori, le luci dei freni e verificare che gli indicatori di direzione funzionino correttamente. I tempi di frenata su fondi bagnati sono tre volte più lunghi rispetto a quelli su fondi asciutti. Poiché per frenare è necessaria una distanza maggiore, è importante non guidare a distanza ravvicinata rispetto all'autovettura che precede. Mantenere una distanza leggermente superiore alla lunghezza totale di due autovetture tra la propria autovettura e quella che la precede.

5. Percorrere i tracciati lasciati dei pneumatici delle autovetture che precedono la propria.

Evitare di azionare i freni. Laddove possibile, rallentare togliendo il piede dall'acceleratore. Accendere i fari, anche in caso di pioggia leggera. Consentono di vedere la strada, nonché di essere visibili agli altri conducenti. Se l'auto è dotata di luci di marcia diurna, attivarle in modo da essere più visibili per i veicoli che sono dietro di te.

6. Prepararsi per il viaggio.

Per una guida sicura sul bagnato è necessario azionare con prudenza tutti i principali dispositivi di controllo (sterzo, frizione, freno e acceleratore) e tener conto di potenziali errori o emergenze. Quando si sale in macchina in una giornata di pioggia, le scarpe sono bagnate e possono scivolare facilmente sui pedali. Strofinare le suole sul tappetino dell'automobile prima di mettere in moto. È opportuno controllare regolarmente le luci anteriori, le luci posteriori, le luci dei freni e verificare che gli indicatori di direzione funzionino correttamente.

7. Come evitare e affrontare fenomeni di aquaplaning.

L'aquaplaning si verifica quando la quantità d'acqua che si accumula davanti ai pneumatici è tale da non poter essere spazzata via dal peso dell'auto. La pressione dell'acqua solleva il veicolo facendolo slittare sullo strato sottile di acqua che si viene a formare tra i pneumatici e il manto stradale. A questo punto, le ruote perdono completamente il contatto con la strada e si rischia di slittare o sbandare uscendo dalla propria corsia, o addirittura dalla carreggiata. Per evitare l'aquaplaning, mantenere la pressione dei pneumatici sui valori appropriati, assicurarsi che il battistrada abbia una profondità entro i limiti legali e sostituirli qualora fosse necessario. Rallentare in caso di strade bagnate ed evitare le pozzanghere. Tentare di percorrere i tracciati lasciati dai pneumatici delle autovetture che precedono la propria. In caso di aquaplaning, non frenare né sterzare di colpo. Così si rischia di finire fuori strada. Rilasciare lentamente l'acceleratore finché l'auto non rallenta e si sente che aderisce di nuovo al manto stradale. Se è necessario frenare, farlo gradualmente applicando al pedale leggere pressioni. Se la macchina è dotata di ABS, frenare nel modo consueto: in caso di necessità la centralina azionerà una pompa che diminuirà la forza di frenata.

8. In caso di forti precipitazioni, fermarsi!

La pioggia battente può sovraccaricare i tergicristalli, che così lasciano scorrere l'acqua ininterrottamente sul parabrezza. Quando la visibilità è talmente ridotta che non si vedono i margini della strada o gli altri veicoli alla debita distanza, è meglio accostare e aspettare che smetta di piovere. L'ideale sarebbe fermarsi nelle aree di servizio o in altre aree di sosta. Se non c'è altra opzione che fermarsi sul ciglio della strada, accostare il più lontano possibile dalla carreggiata e aspettare che passi la tempesta. Tenere i fari accesi e attivare le luci di emergenza per avvisare gli altri conducenti.

9. Le prime precipitazioni rendono il manto stradale molto scivoloso.

Le prime piogge rendono particolarmente pericolosa la guida su strada, in quanto il fango e oli sul manto asciutto si mescolano all'acqua fino a formare uno strato piuttosto scivoloso. Tale situazione potrebbe causare la perdita di controllo del veicolo, pertanto gli automobilisti sono invitati a prestare la massima attenzione durante la prima mezz'ora di pioggia.

10. Un tempo nuvoloso riduce la visibilità.

Utilizzare la massima prudenza quando si sorpassano gli altri veicoli.

11. Far asciugare i freni dopo aver guidato su manti stradali ricoperti di acqua stagnante.

Se avete guidato su terreni ricoperti di acqua stagnante fino ad aver bagnato le ganasce dei freni, azionare i freni leggermente per asciugarle.

12. Non guidare se si è stanchi.

Fermarsi almeno ogni due ore oppure ogni 150-200 chilometri per riposare.